Tuo ero ma..

Tuo ero, sono, sempre stato.
Tuo ma non di me, mai mio, mai libero, mai sicuro. Catene di gioia e speranza, di significato ed essenza. Prigioniero di un futuro troppo bello da poter essere scambiato. Il dramma d’un amore insostituibile, a cui tutto di me era legato.
Tutto di me lo è tutt’ora.
E nei miei occhi la pochezza di quant’ero. E tu principessa d’un cialtrone, dama senza castello, regina d’una reggia senza mura. E io misero me, ad avermi come unica cosa da donare. Quanta pochezza ai miei occhi da scambiarti per l’assoluto sogno del mio cuore.
Quanta paura serve a un uomo innamorato per fargli perdere il suo amore? Solo quel tanto che a me è bastato. Quel tanto che gli cala gli occhi, e gli allontana le mani, e gli toglie il calore dalle braccia. Quel tanto che basta a far sentire il suo tutto, poca cosa, dimenticato.
Quel tanto di troppo che piega l’amore d’un uomo nel peccato, e gli fa cercare nella crudeltà quella libertà che tanto ha sperato, d’essere padrone del suo cuore, d’essere del proprio amore comandante e non soldato. Cosi si uccide un sogno realizzato. Così si perde l’unica donna a cui il proprio cuore sempre sarà legato.

Non ho smesso

Non ho smesso di amarti,
ho solo smesso di credere
nella forza dell’amore,
ho solo capito
che non ci sono persone
destinate a stare insieme,
ho solo accettato
che certe volte la vita
predispone degli amori
insostenibili,
che ci si sceglie con tempi diversi,
ma ci si allontana per le stesse paure
e alla fine
ci si ferisce cosi tante volte
che anche se il cuore
non smette di battere guardando i tuoi occhi,
l’unica cosa che resta da fare
è abbassare lo sguardo.

Perché certe volte l’amore
è semplicemente una battaglia
che non puoi vincere.

C’è stato un tempo

C’è stato un tempo in cui avrei rinunciato a qualsiasi sogno per te,
C’è stato un tempo in cui avrei fatto di tutto per renderti felice,
C’è stato un tempo in cui pensavo che tu avresti fatto lo stesso per me
C’è stato un tempo in cui ho creduto nell’amore e ho davvero pensato che non servisse altro nella vita,
C’è stato un tempo in cui per avere te, avrei rinunciato a me stesso.