Questa Misura

Questa misura, questa posa!
Dovrei svenare i rami della loro linfa
E scuoiare soli irraggiungibili
Solo per un bacio
Solo per un sogno che mi rasenti
Il reale almeno negli occhi di ieri
Negli occhi che dormono sui folti ricordi
E così mescere stato a non stato
Come acqua nel vino
A sbiadirne il verdetto.
No!
Non è di falsi ricordi
Che ti voglio
Né di veri baci né di labbra suadenti
Ma di me e del mio sguardo ritroso
Così nel non suggerti piena
Ma solo a miraggio lontano
Così a saperti, nascosta,
Diradata negli occhi
Come amore ch’estingua
Così senza baci o ricordi
Saprò tenerti
Dentro l’amore sprangato
Da un grido innascibile.

Quando l’amore non è una scelta

Non è così raro scappare
per paura di essere felici
in un modo che non si era previsto.
Ci si sente costretti
ad una felicità che non si è scelta.
Ed è terribile il modo in cui disperatamente
la si voglia,
non appena è persa.
Non è così raro essere infelici
per paura di essere scappati
da una felicità che non si era prevista.
Ed è terribile
sentirsi costretti
ad aver scelto la propria infelicità.