Giù

La sommazione delle gravità
sulle labbra
frena il sorriso,
cala lo sguardo
lontano dagli occhi.

Gravi sono i pesi sul cuore
oltre la forza
che regge le maschere
allegre.

Franano
macerie di un passato
ameno,
dentro voragini
incolmabili.

Così si avanza
tra l’abisso
e l’immane
senza nemmeno la forza
per lasciarsi crollare.